Manfredi StroriaManfredi Biografia |                                                         
 

Biografia di Nino Manfredi
(1921 - 2004)

Nato il 22 marzo 1921 a Castro dei Volsci (Frosinone), Nino Manfredi si laurea in giurisprudenza a Roma e successivamente s’iscrive all’Accademia d’Arte Drammatica.
Esordisce in teatro al Piccolo di Roma, lavora con Eduardo De Filippo, recita pure con Orazio Costa, ch’egli considererÓ semrpe il suo maestro: nel 1956 compare in TV nello sceneggiato "L’alfiere" di Anton Giulio Majano, nel 1958 Ŕ con Delia Scala fra gli interpeti di "Un trapezio per Lisistrata", l’anno successivo ottiene un clamoroso successo in "Canzonissima" (condotta assieme a Delia Scala ed a Paolo Panelli), con la celebre macchietta del barista di Ceccano.
Dopo inizi non esaltanti, s’impone pure al cinema, almeno da "L’impiegato" (1959) di Puccini in avanti: mentre trionfa in teatro, nel ‘63, con una straordinaria edizione del "Rugantino", inanella infatti numerosi successi in celluloide, da "La ballata del boia" (1963) di L. G. Berlanga a "Questa volta parliamo di uomini" (1964) di Lina Wertmuller, da "Made in Italy" (1965) di Nanni Loy a " Operazione San Gennaro" (1966) di Dino Risi, da "Il padre di famiglia" (1967) di Nanni Loy a "Straziami ma di baci saziami" (1968) di Dino Risi, da "Vedo nudo" (1969) di Dino Risi a "Nell’anno del Signore" (1969) di Luigi Magni.
Nel frattempo, ha debuttato dietro la macchina da presa con "L’avventura di un soldato", episodio de "L’amore difficile" (1962), tratto dall'omonima novella di Italo Calvino, cui seguiranno "Per grazia ricevuta" (1971) e "Nudo di donna" (1981): come attore, avrÓ ancora modo di distinguersi in "Girolimoni" (1972) di Damiano Damiani, nel televisivo "Le avventure di Pinocchio" (1972) di Luigi Comencini, in "Brutti, sporchi e cattivi" (1976) di Ettore Scola, ne "La mazzetta" (1978) di Sergio Corbucci, "Il giocattolo" (1979) di Giuliano Montaldo, " Spaghetti house" (1982) di Giulio Paradisi.
E’ tornato, in anni pi¨ recenti, al teatro, come autore-regista- interprete in "Viva gli sposi!" (1984) e "Gente di facili costumi" (1988): pel piccolo schermo, Ŕ stato infine protagonista del serial Tv "Un commissario a Roma" (1993) e del fortunato "Linda e il brigadiere" (1997), oggi giunto alla terza serie. Scompare a Roma il 4 giugno  2004.